Vittime di reato

Cosa fa la Regione

La Regione Emilia-Romagna interviene a favore delle vittime innocenti di fenomeni di violenza, di dipendenza, di sfruttamento e di tratta, di usura e racket connessi al crimine organizzato e mafioso. La Regione promuove, inoltre, azioni per dare continuità alle attività economiche oggetto di provvedimenti giudiziari e sostenere il mantenimento dell'occupazione delle persone che vi lavorano anche attraverso accordi e intese con i ministeri competenti e con le organizzazioni sindacali. Gli interventi sono attuati mediante specifici strumenti nell'ambito delle politiche sociali e sanitarie regionali, i programmi di protezione per l'integrazione sociale dei cittadini stranieri immigrati, i programmi di assistenza contro la tratta di persone, la Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati. Nell'ambito di appositi accordi di programma, gli interventi di assistenza e di aiuto alle vittime innocenti dei reati di stampo mafioso e della criminalità organizzata e ai fenomeni corruttivi si sostanziano in programmi di:
  • informazione sugli strumenti di tutela garantiti dall'ordinamento;
  • assistenza di tipo materiale, con particolare riferimento all'accesso ai servizi sociali e territoriali;
  • assistenza psicologica, cura e aiuto delle vittime innocenti;
  • campagne di sensibilizzazione e comunicazione degli interventi effettuati;
  • organizzazione di eventi informativi e iniziative culturali.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/29 11:31:00 GMT+2 ultima modifica 2019-10-30T11:13:49+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?